Categorie

Pubblicato il in Guide | 0 commenti

Pagamento declinato o respinto: ecco come risolvere

Pagamento declinato o respinto: ecco come risolvere

Vorresti effettuare un acquisto online, ma ogni tentativo di pagamento viene puntualmente declinato o respinto?

Oggi ti spiegheremo come risolvere questo problema una volta per tutte.

Contenuti

Cosa significa che una transazione è stata declinata?

Sostanzialmente, significa che il pagamento (o transazione) in questione è stato rifiutato, ovvero non è andato a buon fine, per uno dei motivi elencati di seguito.

Le cause del rifiuto del pagamento

Le ragioni per cui una transazione può essere declinata possono essere le più disparate.

Ecco tutte le motivazioni più comuni.

Dati della carta di credito non inseriti correttamente

La prima cosa da fare di fronte a questo tipo di problemi è verificare con estrema attenzione di aver inserito i dati relativi alla tua carta di credito in maniera corretta.

Credito esaurito

Prima di effettuare qualsiasi pagamento, assicurati che la tua carta disponga di credito sufficiente. È buona pratica caricare qualche euro in più rispetto a quelli strettamente necessari per l’acquisto che si intende effettuare.

Carta di credito scaduta

Verifica la data di scadenza riportata sulla tua carta. Se è scaduta, procedi al rinnovo presso la banca o società che l’ha rilasciata.

Limite di utilizzo giornaliero/mensile raggiunto

Diverse carte di credito consentono di impostare un tetto di spesa massimo giornaliero o mensile. Per controllare o modificare i limiti massimi di spesa della tua carta, rivolgiti alla banca o società che l’ha rilasciata, oppure accedi al sito web dedicato alla gestione delle tue carte, se disponibile.

In alcuni casi è impossibile rimuovere i limiti di spesa: ad esempio, la Postepay Junior (riservata ai minorenni) non consente di spendere più di 150 Euro al giorno. Questo limite non può essere rimosso in alcun modo.

La carta non è autorizzata a pagamenti internazionali

Per ragioni di sicurezza, è possibile che la tua carta di credito non sia autorizzata ad effettuare pagamenti internazionali.

In tal caso, contatta la banca o società che l’ha rilasciata e richiedi l’autorizzazione a questo tipo di pagamenti.

Il pagamento o la carta sono stati bloccati per ragioni di sicurezza

Talvolta un pagamento potrebbe essere segnalato come sospetto e respinto per questioni di sicurezza, ed eventualmente la carta potrebbe essere bloccata.

Questo potrebbe avvenire ad esempio al momento del primo ordine online, oppure in occasione di acquisti di importo elevato, a prescindere dai fondi disponibili o dal limite di spesa della carta di credito utilizzata.

In questo caso, potrebbe essere richiesta un autorizzazione esplicita da parte del titolare della carta prima di poter procedere alla transazione.

Problemi tecnici della banca o società emittente

Talvolta gli errori di pagamento sono dovuti a problemi tecnici di natura temporanea.

Contatta la banca o società che ha emesso la tua carta per sapere se la transazione è stata respinta per questo motivo.

Problemi tecnici del sito sul quale si sta tentando di effettuare il pagamento

Non è raro che i pagamenti vengano respinti o rifiutati a causa di problemi tecnici da parte del sito sul quale si sta tentando di effettuare il pagamento.

In questo caso è necessario contattare l’assistenza del sito web in questione (ad esempio Amazon, eBay, Italo, Ryanair, etc.).

Pagamenti respinti o carte rifiutate su Paypal

Oltre quanto detto nella sezione precedente, per quanto riguarda i pagamenti tramite Paypal potrebbero insorgere anche ulteriori problemi, elencati qui di seguito.

La carta registrata non appartiene al titolare del conto Paypal

Assicurati di aggiungere al tuo conto Paypal esclusivamente carte di credito a te intestate.

La carta è stata rilasciata in uno Stato differente da quello del conto Paypal

Se possiedi un conto PayPal italiano, potrai associare soltanto carte di credito italiane. Discorso analogo per quanto riguarda conti in altri Paesi.

Limiti dovuti alla mancata verifica del conto Paypal

Se non hai ancora verificato il tuo conto Paypal, potrai comunque utilizzare le carte associate, ma sarai soggetto ai seguenti limiti:

  • Invio annuale: 1500 €
  • Ricezione annuale: 2500 €
  • Prelievo annuale: 1000 €

Puoi trovare ulteriori informazioni sulla verifica del conto Paypal in questa pagina.

Limite di pagamento senza conto Paypal raggiunto

È possibile effettuare pagamenti tramite la piattaforma Paypal anche senza disporre di un conto Paypal.

Tuttavia, PayPal potrebbe limitare il numero di volte di utilizzo di una carta di credito prima di chiederti di creare un account.

Numeri di assistenza utili

Messaggi di errore comuni

Ecco alcuni messaggi d’errore che potresti incontrare in presenza di uno dei problemi summenzionati:

  • Spiacenti, la tua carta è stata rifiutata. Per completare l’acquisto, collega un’altra carta.
  • Spiacenti, la tua carta Visa x-**** è stata rifiutata. Puoi completare l’acquisto con il metodo di pagamento selezionato oppure scegli un’altra opzione.
  • Spiacenti, non è possibile completare la transazione con la carta selezionata, Visa/Postepay x-****.
  • Spiacenti, non è possibile completare la transazione con la carta selezionata, Visa/Postepay x-xxxx. Questo è accaduto perché è stata rifiutata dalla società emittente della carta.

Le informazioni presenti in questo articolo ti hanno aiutato a risolvere il tuo problema? Faccelo sapere con un commento!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Condividi: