Categorie

Pubblicato il in Tecnologia | 0 commenti

USB Type-C: tutti i vantaggi dello standard del futuro

USB Type-C: tutti i vantaggi dello standard del futuro

L’USB Type-C (USB di tipo C) è il nuovo, minuscolo connettore universale per dispositivi elettronici (smartphone, PC, tablet, display, etc.), che nei prossimi anni rimpiazzerà progressivamente tutti quelli attualmente in commercio.

Al momento, i formati USB più diffusi sono il Type-A, presente nella maggior parte dei computer e chiavette USB, ed il Micro-B, per quanto riguarda smartphone e tablet.

Tipi di USB a confronto

Tipologie di connettori USB a confronto

Le specifiche relative all’USB Type-C sono state formulate già nel 2014, ma soltanto a seguito della sua introduzione sull’Apple MacBook del 2015 è salito agli onori della cronaca. Da allora, il nuovo standard di connessione (ma anche alimentazione) si sta diffondendo su sempre più dispositivi, tra cui diversi smartphone e notebook.

USB Type-C su Macbook

USB Type-C su Macbook

Ma scopriamo insieme tutti i vantaggi che lo caratterizzano, assicurandogli il meritatissimo titolo di standard USB del futuro.

Vantaggi dell’USB Type-C

Universalità

Questo tipo di connettore è stato espressamente progettato per essere il più universale possibile. Verrà infatti impiegato su computer, stampanti, smartphone, chiavette USB, fotocamere, display e chi più ne ha più ne metta. Grazie ad un singolo cavo, potrai collegare tra loro tutti i tuoi dispositivi elettronici.

Dimensioni ridotte

L’USB Type-C occupa circa un terzo delle dimensioni di un connettore Type-A (quello delle classiche chiavette USB, per intenderci).

Inserimento da entrambi i lati

Grazie alla speciale forma del nuovo connettore, non dovrai più preoccuparti di inserire chiavette USB o cavi nel verso corretto: andranno bene entrambi.

Alimentazione più potente

Una connessione USB tradizionale eroga generalmente un massimo 2.5 watt, sufficienti a malapena per ricaricare uno smartphone utilizzando il PC. L’USB Type-C è in grado di erogare fino a 100 watt, abbastanza per alimentare – ad esempio – un PC portatile o un monitor LCD.

Alimentazione bidirezionale

L’USB Type-C consente di alimentare i dispositivi in maniera bidirezionale: ad esempio, uno smartphone può ricaricare un e-book reader ad esso collegato, oppure il contrario.

Funzionalità audio

I jack delle cuffie (e tutta la relativa componentistica presente all’interno dei dispositivi elettronici) diventeranno opzionali grazie all’USB Type-C, consentendo un risparmio in termini di ingombro e costi. Il nuovo standard supporta infatti anche funzionalità audio avanzate, rendendo addirittura possibile l’implementazione di algoritmi di soppressione del rumore per cuffie che ne sono sprovviste, o l’alimentazione integrata degli impianti audio.

Compatibilità

Il passaggio ad USB Type-C non ti costringerà a rottamare tutti i tuoi vecchi dispositivi. Grazie ad appositi adattatori potrai infatti continuare a connetterli ed utilizzarli normalmente. Anzi, le possibilità di interconnessione saranno notevolmente ampliate rispetto a prima.

Pin It on Pinterest

Shares

Condividi: